Haifa: escursione giornaliera da Tel Aviv

Durante uno dei miei giorni liberi qui in Israele, mi sono ritrovata a prendere un treno per Haifa, la terza città più grande dello stato dopo Tel Aviv e Gerusalemme.

Non sapevo cosa aspettarmi da questa cittadina. Non avevo avuto tempo per informarmi a riguardo. Avevo solo visto delle foto online che tra l’altro non mi ispiravano neanche tanto a dirvi la verità. Pensavo non ci fosse niente di interessante da fare o da vedere. Me la immaginavo come una città senz’anima, con solo questo imponente Santuario dalla cupola dorata e i suoi verdi terrazzamenti regali. E invece…

Invece mi sono dovuta ricredere non appena ho messo piede fuori dalla stazione dei treni. Perché Haifa non è solo il Santuario del Bab e le Terrazze Baha’i. Haifa è anche passeggiate con viste mozzafiato, parchi coccolosi, mercati pieni di vita, street art a non finire, musei e un sacco di localini carini.

Haifa è una città viva e autentica, con un sacco di cose da fare e da vedere. Una perfetta escursione giornaliera da Tel Aviv.

Haifa: escursione giornaliera da Tel Aviv

Haifa è raggiungibile da Tel Aviv in circa un’ora di treno. Il costo del biglietto, che potete fare direttamente in stazione, è di circa 40 Nis A/R (io da Herzliya ne ho pagati 39) più il costo della Carta Verde magnetica nella quale ve lo caricheranno.

La carta verde vi ritornerà utile per utilizzare tutti i mezzi di trasporto pubblici in Israele. Per cui, se pensate di prendere il bus una volta in città (cosa che vi consiglio vivamente), fatevela ricaricare con qualche soldo in più al momento dell’acquisto del biglietto. 

Scendete alla stazione di Bat Galim e qui, appena fuori, alla fermata dell’autobus, prendete il 136 che vi porterà alla vostra prima destinazione della giornata: la Louis Promenade (Yefe Nof Street), una passeggiata molto carina che vi regalerà una vista mozzafiato sulla città e…oltre!

Louis Promenade Haifa

La passeggiata è breve ma ne vale assolutamente la pena e, di certo, rimarrete senza parole quando vi ritroverete nel punto più alto delle terrazze Bahai. La vista da qui è semplicemente spettacolare!

Nonostante questo sia il punto più alto delle terrazze, per visitare i giardini e camminare lungo la bianca scalinata, è necessario prendere parte ad una visita guidata gratuita che parte un po’ più giù e, più precisamente, dal 103 di Sderot Hatsiyonut. Quindi, proseguite su Yefe Nof Street e alla fine della strada girate a destra, e poi ancora a destra su Hatzinout Avenue.

Prima di dirigervi al punto di ritrovo della visita guidata, non perdetevi, sulla sinistra, lo Sculptures Garden, un piccolo giardino con sculture in bronzo rappresentanti bambini e ragazzi intenti a giocare con palloni, corde e animali. Una vera e propria oasi di pace con vista sulla baia di Haifa.

Sculptures Garden Haifa

Haifa: visita alle Terrazze Baha’i

Ed eccoci qui, al 103 di Sderot Hatsiyonut, pronti per la visita al monumento più importante della città: i magnifici giardini Baha’i, patrimonio mondiale dell’Unesco, e il santuario del Bab (al momento non visitabile causa Covid).

Ad oggi (marzo 2022) è presente una sola visita guidata in inglese alle ore 10.00. La visita dura circa un’ora ed è gratuita ma è riservata ad un numero limitato di 20 persone. Per cui, onde rischiare di non trovare posto, è consigliabile prenotarla in anticipo presso il sito ufficiale Bahai. Tenete presente che prendere parte alla visita guidata è l’unico modo che vi permetterà di passeggiare tra i giardini e di scendere la bianca scalinata fino ad arrivare nel punto più basso del monumento.

Santuario del Bab

Giardini Bahai

Una volta scesi, tenendo il santuario alle vostre spalle, prendete la strada che sale leggermente a destra e, se vi interessano i musei, potete fare visita all’Haifa Museum of Art. Io sono appassionata di musei di arte contemporanea e, ovviamente, volevo visitare questo ma, breve storia triste…io non avevo i soldi giusti e loro non avevano il resto da darmi. Per cui me ne sono andata verso la prossima destinazione: il mercato della città.

Adoro i mercati. Adoro vedere la frutta e la verdura esposta in modo perfetto. Adoro vedere i cestini di fragole, la quantità industriale di uova, i colori, i profumi e la gente del posto. Il mercato di Haifa è abbastanza grande e piuttosto carino. Seguite le bancarelle che vi porteranno dritti allo storico edificio del mercato dove, oltre a frutta e verdura, troverete anche carne, pesce e spezie di ogni tipo.

E poi via, proseguite per la strada in discesa, piena di localini dove fermarsi a mangiare o a bere un caffè, ma soprattutto piena di opere di street art. Il mio paradiso, che ve lo dico a fare? Mi sono follemente innamorata delle opere di Erezoo, le cui illustrazioni spesso connettono situazioni realistiche e surreali e quelle di Zivink, con quel colore rosa che le caratterizza.

Street Art Haifa

Scopritele guardandovi intorno e inoltrandovi nelle stradine laterali, senza però allontanarvi troppo dalla strada principale, che vi permetterà poi di raggiungere la prossima destinazione: il Flea Market, ossia il mercatino delle pulci di Haifa.

Sono arrivata qui per caso, scendendo una scalinata e avventurandomi verso una moschea. Un piccolo paradiso pieno di oggetti di ogni tipo e forma, buffi vestiti antichi, murales e anziani israeliani intenti a chiacchierare fumando qualche sigaretta.  Un posto affascinante che non mancherà di conquistarvi.

Flea Market

E poi via, a passeggiare per le due strade principali della città, con tanto di localini e negozietti. Vi sembrerà quasi di essere catapultati in un’altra città. Una città più moderna e più europea rispetto al resto. Numerosi sono i posticini carini dove mangiare e bere qualcosa; numerosi sono i negozietti che vendono cose particolari e tante sono, ancora una volta, le opere di street art.

Per finire la vostra visita ad Haifa, risalite la zona della Colonia Tedesca fino all’ingresso inferiore dei giardini Bahai. Si tratta di un quartiere caratteristico ricco di bar e ristoranti, dall’architettura particolare.

Tempo di ritornare a Tel Aviv o…quasi!

Se il vostro tempo a disposizione è finito, potete prendere il treno alla stazione centrale della città: Haifa Center HaShmona. Altrimenti, cosa che vi consiglio, riprendete il bus 136 verso la stazione e, prima di prendere il treno per ritornare a casa, andare a vedere il mare.

Terza ed ultima opzione… Se avete ancora un’oretta a disposizione, vi consiglio di farvi una bella passeggiata rilassante lungomare e prendere il treno a Carmel Beach. Io adoro passeggiare per la spiaggia e, avrei concluso volentieri la mia giornata così, passeggiando in spiaggia al tramonto. Purtroppo però la giornata era uggiosa e non potevo rientrare troppo tardi e dopo aver “respirato” il mare a Bat Galim Beach, sono andata a prendere il treno.

Mi sono seduta sul lato destro, vicino al finestrino, giusto per percorrere, almeno con lo sguardo, quella passeggiata che avrei voluto fare. E sognare.

 

Lascia un commento